Ott 18, 2013 - Cucina che passione!    No Comments

C’è miele e miele…

miele.jpgIl miele è un alimento estremamente nutriente e zuccherino prodotto dalle api a partire da sostanze naturali come nettare e melata, conosciuto e apprezzato già in antichità.

Chi si occupa della commercializzazione di miele lo raccoglie nei favi e lo lavora in laboratorio. Le fasi di lavorazione sono complesse e consistono in estrazione, stoccaggio, disopercolatura, smielatura, filtraggio, decantazione, schiuma tura, cristallizzazione, invasettamento e stoccaggio. L’apicoltura è soggetta alle norme sulla sicurezza alimentare e sull’igiene, esattamente come altre attività quali ristoranti, pizzerie, gelaterie, ecc.

Il miele in cucina è piuttosto utilizzato nella preparazione di dolci ma anche per ricette salate, ad esempio abbinato alla carne. Il miele che troviamo sul mercato può vantare diversi sapori e aromi, ciò dipende dal tipo di sostanze naturali che ci sono alla base della produzione. Vediamo quali sono le caratteristiche principali dei mieli più diffusi:

  • Acacia: dal colore chiarissimo, limpido, e la consistenza molto liquida è un miele dall’aroma delicato e floreale
  • Agrumi: tra il floreale e il fruttato, un miele di media intensità dal colore chiaro
  • Castagno: il miele di castagno, prodotto nelle zone collinari di tutta Italia, ha un sapore intenso e un colore scuro e ambrato
  • Eucalipto: un miele chiaro e ambrato, dalla consistenza compatta e l’aroma floreale e pungente
  • Melata: il colore di questo miele è molto scuro, quasi nero, mentre il sapore ricorda gli ortaggi ed è meno dolce delle altre qualità di miele

Il forno intelligente che riconosce i cibi

Ho scoperto che esistono forni intelligenti (certo forni professionali!) che riconoscono i cibi, quindi anche la quantità, e li cuociono correttamente.

In pratica, tu ci metti, che so, una bistecca, un pollo e le verdure?
E lui (il forno) li cuoce esattamente con i tempi e alle temperature che questi alimenti richiedono.
Tradotto: un sogno per chi lavora tutto il giorno e si ritrova a dover fare i conti, la sera, con la preparazione della cena (chi vuole la carna, chi il pesce, chi no le verdure, chi si le verdure ma non quella verdura che vuole l’altro… 🙂 ) …ma, appunto, un sogno…

O forse no?

Immagine.png

Beh da quello che ho letto qui sul sito web di un’azienda che li noleggia e li vende, il costo è giustificato dall’utilizzo, nel senso che in un ristorante ha cento volte più senso.

Però immaginate una festa di compleanno, una di quelle megagalattiche, fatte all’aperto, dove vengono pure gli amici degli amici degli zii di tua cugina…Non so, forse conviene?

Non ho ben capito se è possibile cuocere delle pietanze particolari, tipo qualche ricetta ad hoc, ma immagino di si, visto che queste attrezzature nascono per i ristoranti, i bar ecc.

 

Una cosa è certa, il risparmio di tempo (anche in cucina) è diventato così importante che mi accorgo sempre più spesso che moltissimi accessori sono stati pensati e realizzati per velocizzare tutto.

Immagine2.png
Prima il microonde, poi il robot tuttofare, comunemente conosciuto come Bimby, alla fine ci basterà fare l’occhiolino alla padella per convincerla a cuocerci la più buona frittata del mondo!

Muffin pasquali in stile colomba

dolce-colomba.jpgLa colomba è il dolce pasquale che, assieme alle uova di pasqua, riempie le vetrine di forni e pasticcerie in questi giorni di primavera.
Preparare una colomba non è un’impresa facile, assolutamente. La sola questione della lievitazione potrebbe distruggere i nostri sogni di mancati pasticceri.

Ecco una rivisitazione facile ed originale di questo dolce tradizionale a portata dei pasticceri meno esperti: i muffin con copertura di colomba.

Prepariamo dei muffin, la ricetta base andrà benissimo. A questa andremo ad aggiungere una copertura di glassa, mandorle e codette di zucchero, esattamente come quella che ricopre la colomba.

Ingredienti per 12 muffin:

  • Farina 00: 400 gr
  • Burro: 180gr
  • Miele: 4 cucchiai
  • Bicarbionato: 1/2 cucchiaino
  • Lievito vanigliato per dolci: 1 bustina
  • Latte: 150 ml
  • Uova: 4
  • Sale: un pizzico

Mescolare la farina con il lievito e il bicarbonato e aggiungere un pizzico di sale. Separatamente unire a amalgamare le uova, il latte, il miele e il burro. Dopo aver unito tutti gli ingredienti versare il composto ottenuto in appositi stampini precedentemente imburrati fino a 2/3 della loro altezza.

Ora passiamo alla copertura che realizzeremo ispirandoci a quella della colomba.
Sbattiamo albumi (almeno 3), zucchero a velo e farina di mandorle per creare la glassa che andremo a colare in ogni stampino. Cospargiamo poi i muffin di mandorle e granella di zucchero.

Infornare i muffin così preparati per 15 minuti in forno ventilato a 180°C.

Centrifugato di frutta e verdura, che bontà!

frutta, verduraFanno benissimo, sono completamente a base di ingredienti naturali e veloci da preparare, per non parlare del fatto che sono anche deliziosi… i centrifugati di frutta e verdura sono un concentrato di vitamine, sali minerali e fibre e sono un ottimo spuntino spezzafame per grandi e piccini!

Energizzante, depurativo, dimagrante, il centrifugato può avere diversi effetti benefici e molto dipende dalla combinazione degli ingredienti scelti, ingredienti che devono essere naturalmente di qualità, freschi e possibilmente di stagione, per questo affidamoci sempre ad un’azienda agricola che operi seguendo tutte le regole igieniche previste dalla legge o ad un distributore di fiducia che si rifornisca solo da produttori certificati. 

Preparare un centrifugato è semplicissimo grazie alle centrifughe sempre più funzionali e meno ingombrati che si trovano sul mercato. Pochi minuti e la nostra bevanda ricca di nutrienti sarà pronta… ma quali ingredienti combinare? Quali sono quelli ideali per un uon centrifugato?

Ecco qualche idea:

  • mela + cetriolo + carota
  • ananas + carota + lime
  • finocchio + mela + fragole
  • cavolo rosso + carota + lime
  • zucchina + limone + menta 
  • ACE (arancia + carota +limone)

 

Pagine:1234567...12»